HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

2Pac- 16 On Death Row

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (2Pac) :: scheda album (R U Still Down?)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO TRADOTTO:

2Pac
(R U Still Down? Remember Me)
16 on Death Row

--- tradotto da Jp
--- www.THHT.cjb.net

Death Row (si riferisce proprio al "braccio della morte" e non alla sua -futura- etichetta,ndt)
ecco dove finiscono i figli di puttana (non in senso offensivo, ndt)

Cara mamma, sono bloccato in questa sofferenza
derubo i miei avversari, ma il "furbone" ha lasciato un testimone
mi chiedo se mi prenderanno, o se questo negro farà la spia
avrei dovuto sparare a questo coglione, o rendere questo negro ricco?
non voglio commettere un omicidio, ma dannazione mi hanno intrappolato
spiandomi mentre cammino, e parlando alle mie spalle
sono quasi schizofrenico, sono in questa merda per vincere
perchè la vita è una ruota della fortuna, e questa è la mia chanche per girarla
non ho tempo per gli sbirri, che girano e cercano di fregarmi
ho il grilletto troppo fottutamente facile,per lasciare che mi becchino
i negri diventano gelosi (gelosi) cercando di trovare la mia grana
tiro fuori la nove millimetri, ora m'immergerò e pomperò il tuo culo
Peter ha beccato uno tosto, ma io potrei prendere uno sfigato
l'ho scippato come una puttana, e l'ho gettato nel baule
lo sfigato pensava che stessi bluffando, ma giuro che non sono per niente buono
prima che io prendere la tua vita, prima lotto con questi, microfoni
ascolto lui che urla, Tray Deee è diventato matto
immagino che il piccolo, tranquillo avesse finalmente trovato il suo cervello
ma i nuovi pirati (poliziotti) mi hanno preso, condannato al carcere
c'è confusione nella mia mente, sono con i veterani
e fanculo i 5-0 (la polizia, ndt), blaow blaow... li trasformiamo in 49ers (squadra di football
della california ma anche 49 è uno in meno di 50, dopo quel blaow-blaow\sparo, ndt)

[Rit.]
Bye bye, non era destino che io vivessi
non puoi essere positivo, quando il ghetto è dove vivi
bye bye, non era destino che io esistessi
vivendo come un ladro, correndo nelle strade
bye bye, e non ho nessun posto dove andare...
dove mi trovi? a 16 anni nel braccio della morte

Cara mamma, questi sbirri non mi capiscono
sono andato verso una vita di crimini, perchè venivo da una famiglia al verde
mio zio ogni tanto mi toccava, non te l'ho mai detto
spaventato da quello che avresti potuto fare, non ti potevo neppure trattenere
l'ho tenuto nel mio profondo, ho lasciato che facesse da carburante alla mia rabbia
supporto tutti i miei fratelli, nessuna pietà per gli estranei
il fratello nella mia compagnia, ha 16 anni e ha le mani piene
è difficile adattarsi, quando sei nero e sei intrappolato in un inferno vivente
non avrei dovuto lasciare che mi prendesse
invece di vivere triste in galera avrei potuto morire libero e felice
e il mio compagno di cella viene regolarmente violentato
e fatto girare nel dormitorio, puoi sentire il suo sedere che viene tormentato
mi hanno reso una animale
non posso dormire, invece di contare le pecorelle, i negri contano i cannibali
ed è così che è nel carcere
diventi vecchio e freddo, e la tua anima è la tua migliore amica
mia mamma ha pregato per me
dicendo al signore di aprire la strada per me, preparare ogni giorno per me (perchè?)
perchè quando verranno per me troveranno uno che lotta
fino alla morte, prendo il respiro dalla tua giugulare
il trucco è non perdere mai la speranza
ho trovato il mio amico che penzolava morto impiccato, a 16 anni nel braccio della morte

Rit.

Cara mamma, mi hanno condannato a morte
oggi è il mio ultimo giorno, sto contando ogni respiro
sono amareggiato perchè sto per morire, e tante cose non ho mai visto
so che non hai mai neppure sognato che il tuo bambino sarebbe stato morto a 16 anni
ho litigato con una società malata a cui non frega un cazzo
e sono troppo veloci a dirmi addio
dicono che il prete è lì per me
è un imbroglione con un libro, a quel figlio di puttana non è mai interessato di me
è qui solo per essere sicuro
che non spiffererò a Dio dei crimini che lui sta commettendo
verso i poveri, e come può questa gente giudicarmi?
non sono miei conoscenti e in tutti questi anni, non mi hanno mai amato
non sono mai riuscito a diventare un uomo, devo essere parte di qualche grande piano
per mantenere il negro nel carcere statale
e ai miei fratelli là fuori che seppelliscono noi figli di puttana
tenetevi alla larga da questi figli di puttana ariani
perchè una volta che ti hanno rinchiuso
ti hanno intrappolato, è meglio che stai fuori a prender spari
sono convinto che l'auto-difesa sia la strada giusta
per favore, restate armati, portate una pistola ogni giorno
vorrei tanto averlo saputo quando ero lì fuori
ora sono qui pronto a raggiungere la sedia (elettrica, ndt)

Rit.

a 16 anni nel braccio della morte
è per tutti i miei compagni nei penitenziari
a 16 anni nel braccio della morte

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (2Pac) :: scheda album (R U Still Down?)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione