HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

GZA ft. Killah Priest, RES- Beneath The Surface

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (GZA) :: scheda album (Beneath The Surface)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO TRADOTTO:

GZA-Genius f/ Killah Priest
(Beneath The Surface)
Beneath The Surface

--- tradotto da AL Magazine (www.alhiphop.it)
--- pubblicato da THHT.cjb.net

[Gza]
Su di un lago artificiale si è formato un velo di ghiaccio sottile
sul quale i pattinatori inesperti disegnano due volte figure aforma di otto
che fanno sedici e sono taglienti. Direttamente dal freddo
la tesa su un'anima, il risultato è una morte di massa
in un sepolcro e si parla del permesso perduto
che fu predetto da un re dalle visioni profetiche
come un disastro aereo ad opera di una bomba
trasmesso in edizione speciale ed un salto nel tempo con Comcast
che ha tranquillizzato la giuria, ma ora è in onda la rivolta
mentre l'uomo satanico sta impiccando la sua alba
parlo a voi finte personalità radiofoniche
e cerco di spingere le vostre categorie rallegrandomi delle vittime
spara un colpo con una pistola ad acqua a bassa pressione
che istantaneamente colpisce il fuoco come una domenica delle Palme
creo il primo gioiello dagli elementi, dalla terra salgono i vapori
che compongono un intricato network
delle comunicazioni, mentre stai combattendo contro una situazione disperata
scannerizzo ogni veicolo attraverso l'occhio del nemico
diffondiamo il terrore sciamando improvvisamente
ispessiamo la nebbia in maniera sostanziale e cambiamo l'era
connettiti al mio percorso nel vento che si dirige ad ovest
il successo è libertà, ma il fallimento può significare morte
sudore umano, raggiungi le pale
per spalare i detriti e le macerie, ci sarà un danno permanente ad opera dei Wu
ora chi ti fa pressione senza pietà perchè tu ti immerga
e pensa che i braccianti saranno tuoi servi
la meraviglia sonica che ha appena sfornato il prossimo racconto
per il mondo intero
e fa parte senza considerazione del gruppo di Mc che salverei
ma poi gli stessi negri vogliono sciupare tutti questi doni che ho fatto

[rit.]
Gratta sotto la superficie
ma come il tuo obiettivo è una bugia
così sembra che la nostra volontà sia di nessun valore
come se fossimo pedine sotto questo cielo
che affrontano la gara solamente per la vittoria
per l'anima vuota che mi respira dentro e che fa in modo che io non mi dia agli altri

[Killah Priest]
Amore e odio, la casa è il uogo più sacro
tutte le specie giacciono nude nelle tombe delle oasi
ripenso ai negri con i uqali ho mangiato e ho passato le mie giornate
le pistole con cui abbiamo giocato, i negri che ho conosciuto
con cui ho spezzato il pane
ho sentito che i negri lavorano per il governo
e che sono stati segretamente inviati per prendere la mia mente
mi sono steso ed ho meditato sulle loro parole
ho girato per le città per un mese ed ho lasciato crescere i miei dred (tipo di treccine, ndt)
un mio amico ha detto alla mia famiglia che ero morto
ma sono ritornato con la caduta delle ultime foglie in autunno
ed ho operato secondo un piano, nel caso i federali mi stiano pedinando
ho firmato tutti i documenti sotto falso nome
perchè solamente il lontano pensiero di me stesso
e come Salomone che parlava schiettamente
ho detto al mondo che sono nero? Ululati dal bosco mi perseguitano
l'odore della morte è sopra di me, erro sulle colline come Gandhi
e sono stato al cospetto di contadini matti
e di vecchi re, che hanno perduto tutto per ricercare il divino di Dio
ho dormito in caverne per ottenere una mente pura
che prega tre volte al giorno, quando si accende la luna e quando nasce il sole
ho incontrato vagabondi nel deserto, ho parlato con i guardiani
sono stato nella bocca dei leopardi, assaggiato il bacio della puttana di Satana
ho camminato per distretti desolati,
ancora prima che le religioni studiassero le scritture pagane
due filosofi e medici in missione
che induriscono i loro cuori per mettere in guardia il debole ed il malato
ed ho inflitto, acceso le candele, giocato d'azzardo con una puttana
che ha fatto in modo che io l'amassi quando la toccai
soffici zampe, artigli affilati, api con dolce miele nella bocca
ma con pungiglioni amari nei loro corpi
ho attraversato le camere della morte
ed un intero prato che portava all'inferno
l'abbracciarla era come unirmi alla terza rotaia

Rit.

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (GZA) :: scheda album (Beneath The Surface)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione