HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

Nas- Book Of Rhymes

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Nas) :: scheda album (God's Son)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO TRADOTTO:

Nas
(God’ s Son)
Book of Rhymes

--- tradotto da: Kima
--- per www.THHT.cjb.net

Alchemist, mi conosci uomo
Sono il genere di negro che compone le rime sul posto, direttamente in studio
Appena sento la base; capisci?
È così, ma oggi ho voluto portare in studio un paio di libri
Ho trovato questa merda a casa, uomo, nelle scatole
Non mi ricordo nemmeno quando ho scritto questa roba
Può essere che siano solo un mucchio di cazzate, uomo
Fanculo, proviamo

Come posso fidarmi di te, quando non mi fido di me stesso?
Mi immagino da vecchio, un O.G. (original gangsta, ndt)
Certi negri parlano tutto il giorno con bugiardi
Il tempo passa… (no, fammi cominciare con qualcos’ altro)
Anima messa da parte, minacce di morti fatta da buffoni
Credo che vivere circondati da buffoni sia pari a una prigione
Sono stato stregato, insultato, peggio perché sono stato colpito per primo
Pensavo fossi anormale perché avrei superato ogni situazione alla quale sarei stato chiamato
Così eccomi, sarà un principe e sarà ucciso
Molti si occupano degli affari minori e giurano di essere al top
I vostri pezzi si chiamano “Monologo della Vagina”
Molti sostengono la teoria che alcuni negri mentirebbero fino all’ obitorio
Raramente venite a contatto con la realtà
Da quando Pun è morto; lui era l’unico raggio di sole che potessi ancora sentire
Si dice che ci è rimasto ancora poco dal momento che la musica è il riflesso della vita
Cazzo, avrei dovuto occupare più tempo per scrivere sul mio libro di rime

Oh merda, Tina- ho cercato il numero di questa puttana, cazzo
No questa rima è debole
Questa settimana, me la ricordo questa cazzata
(il mio libro di rime)
Gandhi era uno… ma che ca… ?

Gandhi era un illuso, negro, combatti fino alla morte
L’esercito americano è una scuola che ti insegna le piaghe della conquista (è fortemente ironico)
(eh, indovina quando lo ho scritto questo. No quest’altra è scarsa)
i soldi sono la tua religione, il cielo è il limite, vivi la vita
i numeri sono un gran commercio che fa vivere a stento i poveri
i bagliori invitano gli squattrinati a sognare
rendi sana la tua esistenza, la conoscenza è regina
magnacci e arrampicatori, ladri, assassini molto fortunati
drogati e tossici, prostitute adolescenti, questa è la mia società
poliziotti che sparano alla gente di colore per la notorietà è di routine
cresci vedendo negri ben vestiti e affascinati
bellissime donne indipendenti
auto nuove e pericolose, era la mia fantasia per Nas
Mi spalmo sulle labbra un po’ di Campophenique (deve essere qualche trattamento di bellezza)
Anche dietro le orecchie che diverranno belle e idratate
Pionieri veterani tra spacciatori, venditori di crack e bugiardi e puritani…
(no, ero scarso qua)
la mia gente è nelle case popolari o in prigione, mai ad Harvard o Yale
perdonatemi le mie due facce mentre ricarico il cellulare (si rifà quasi per certo alla sua “altra faccia” di Nastradamus, ndt)
ma è difficile essere vestito di Gucci quando la povertà è reale
non ti posso sfidare perché mi faresti causa, i negri agiscono come delle puttanelle
vedo emulatori che cercano di realizzare un album che sputi il mio stile
e loro non capiscono neanche che ho notato che rubano la merda di Nas
ho messo su un po’ di Rick James con quella Teena Marie
la mia calibro nove conta su di me come Swoop, è uno strazio che questo non possa essere
il mio libro di rime

questo non può essere il mio libro di rime, con scritte queste cazzate!
(il mio libro di rime)
no, addirittura questo, fanculo! Perché ridi Alchemist?
Eh, sei un negro strano… eh si
(il mio libro di rime)
te l’ ho detto che devo uscire con della roba nuova
fanculo lo riscriverò di nuovo, che si fotta
dovevo essere fatto quando ho scritto questa roba, ma che cazzo è questo?

Guarda come affrontiamo le gravidanze, le donne nel ghetto
I nostri valori sono così mediocri, i nostri valori non valgono più niente
Avremmo dovuto fare più attenzione alle cose che ci dicevano le nostre madri
Perché ora ne abbiamo bisogno
Siamo più grandi, quasi capaci di…
Sono geloso di te, guarda come sei diventata bella
Sai di fresco e di giovinezza, intelligente mentre io sono stressato
Ti invidio perché tutto quello che fai è sorridere alle cose che ti capitano
Una bambina così innocente, è questo che molti dicono
Mi incazzo, perché vorrei essere trattato come te
Come una stella, senza nessuna preoccupazione in questo mondo così lontano
Ma aspetta, entrambi abbiamo bisogno dell’ attenzione di tua madre
Devo essere impazzito, geloso della mia stessa figlia
(pazzesco)

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Nas) :: scheda album (God's Son)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione