HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

Assassin- L'Etat Assassine

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Assassin) :: scheda album (Homicide Volontarie)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO TRADOTTO:

Assassin
(Homicide Volontaire)
L'Etat Assassine

--- tradotto da Babox
--- www.THHT.cjb.net

La giustizia non ha emesso la sentenza
che il popolo attende.
Ecco perché noi abbiamo l'odio
contro il loro sistema.

Shoot, shoot, il ritmo segue la sua strada
Non c'è più dubbio la posse Assassin fa parte delle persone che si ascoltano.
Chi sono i criminali?
Chi sono quelli che s'imprigionano?
A scuola c'impongono dei modelli
ma la vita mi rivela il lato reale dei figli di puttana che ci governano.
Mai una parola sui crimini quando lo Stato uccide.
Ti opprimono, se ciò non basta, ti sopprimono.
Po, po, po, ecco come la polizia si esprime.
Nessuno tra noi vuole finire come Malek Oussekine
(giovane ucciso in una manifestazione studentesca parigina del 1986, ndt).
Bing, bang, la polizia è come una gang.
Dall'Africa nera al Maghreb e della Corsica all'Irlanda.
Le minoranze si sollevano, il nostro sangue viene dalla stessa energia.
È per questo che non c'è mai tregua.
Non voto, la politica istituzionale non mi interessa.
Rappo per i bassifondi, non per i buffoni.
Il nostro culo non è in vendita, ma per il tuo ho pallottole.
La giustizia giudica su criteri ben definiti,
l' 80% dei prigionieri sono operai, disoccupati, o senzatetto.
Quanti sbirri sono incarcerati?
Ditemi semplicemente nella Storia il numero d'uomini politici già condannati?
Christophe Matieu, Mohamed Diab, o il piccolo Thibaut sono caduti sotto i proiettili,
i porci che hanno sparato stanno bene al caldo.
E a noi, ci rimproverano di seminare il panico.
Attentato alla sicurezza dello Stato quando Rockin' s'agita.
La gioventù non ha bisogno d'Assassin per vedere che lo Stato ci fotte.
E tutte queste cazzate mi danno voglia di sparare un ministro.
Zingue, zougue, zam, l'undaground s'esprime.
Mentre giorno dopo giorno lo Stato uccide.
Lo Stato uccide, un esempio Malek Oussekine.

Bing, bang, la polizia è come una gang
Perché lo Stato uccide, Makomé ne è stato vittima.
Lo Stato uccide, per un pelo (ci è mancato poco che lo uccidessero, ndt) Rodney King
Bing, bang, pace a tutte le vittime.

Volete che si rispetti il vostro stato poliziesco.
Ci dite che tutti gli sbirri non sono cattivi.
Che se la polizia non fosse là, sarebbe ancora peggio.
Che la società ha bisogno di voi senza contare i suoi morti.
Ma è finito, il popolo si risveglia e ci chiede il numero.
Il potere giudiziario deve prendere sul serio ciò che raccontiamo.
Perché pesante è l'ambiente quando l'errore picchia.
La polizia e l'esercito sono delle gang organizzate, quindi osservo attentamente.
Un esempio, i loro comportamenti nelle sommosse del 18°
(del 18° quartiere, Parigi è suddivisa in 20 "arrondissements" quartieri, ndt).
Picchiano i giovani, i vecchi, i bambini affinché l'ordine regni.
Non siamo al primo capitolo delle inculate politiche.
Finanzieri, poliziotti, il business degli affari è prospero
quando si regola nei corridoi dei ministeri.
E nel mentre Assassin è censurato quando si esprime.
Il governo è alla testa di uno Stato che uccide

ritornello

Bing, bang, yeah money, parlo degli errori polizieschi.
Sì fratello, quando in un attimo tutto si ferma.
Quando prendi una pallottola in piena testa dai responsabili
del mantenimento dell'ordine pubblico.
Dell'ordine pubblico o dell'ordine politico?
Delirio di uno sbirro o l'errore è umano?
Allora, anch'io, ditemi, io sguaino?
Il crimine, è un prodotto del sistema?
Odio chiama odio, così il tuo spirito si richiude.
Il dito sul grilletto, la mia fronte suda, il mio cuore batte più velocemente,
le mie pulsazioni aumentano.
Il sangue scorre nei miei occhi, ma merito di più.
Perché chi spara è lui e non un altro?
Se sparo a questo sbirro, dovrei sparare anche agli altri.
Ma sono uomini!
Ecco la mia testa esplode
Tutti i valori si scontrano, perché la domanda che mi pongo è:
si deve rispondere nello stesso modo alle violenze poliziesche?
Ma non cambierò il corso della Storia se sparerò un commissario.
Se lui ha sparato a mio fratello ciò potrebbe appagarmi.
Ma il culo fra quattro mura, non mi resterà nient'altro che la preghiera.
Oh shit! Mi agito!
E le mie dita sul calibro sono umide, tremano e si agitano.
I secondi sembrano ore…
E l'odore dell'acciaio nella mia mano ha un sapore di rancore.
Pazienza sparo, pazienza sparo
Non mi interessa più niente, nella mia testa non c'è più alcun dubbio.
Eh, Squat svegliati… (scena del risveglio)

ritornello

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Assassin) :: scheda album (Homicide Volontarie)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione