HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

Snoop Dogg- Snoopafella

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Snoop Dogg) :: scheda album (No Limit Top Dogg)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO TRADOTTO:

Snoop Dogg
(No Limit Top Dogg)
Snoopafella

--- tradotto a www.THHT.cjb.net

C'era una volta, nella L.B.C. (Long Beach Crew, ndt)
nell'Eastside (di Los Angeles, ndt), nella 21esima strada
ci viveva un giovane uomo, Cenerentolo è il suo nome
e per renderlo interessante sono io, facciamo questo gioco
vivevo in una casa con il mio crudele padrino
e due fratellastri che mi trattavano male
cucinavo, pulivo, passavo i pavimenti
ed ero come un ragazzo vagabondo che andava nei negozi
i miei fratelli, facevano gli spacconi e si vantavano:
"noi abbiamo roba Fubu, e tu hai stracci!"
e ancora peggio di quello, per farmi deprimere
mi diedero uno skateboard, mentre loro giravano con le low-riders
le ragazze mi dicevano "Snoop, tu sei così carino
ma non arriverai a niente con quel vestito color cachi troppo grande!
Beeeeene, un giorno, lungo il viale
c'era un uomo, circondato dalla Dogg Pound Crew
disse "Ascoltatemi, ascoltatemi! Venga uno, vengano tutti!
La principessa darà un ballo regale
se sapete fare rap, e vestirvi bene
potreste vincere un appuntamento con la dolce principessa"
Bene io, uhm, sono corso a casa quando ho sentito l'annuncio
mi sono fiondato nella porta, davanti al mio padrino
dissi "Padrino, potrei io..."
e prima che potessi finire "Certo che no!!" mi rispose (Cenerentolo!)
I miei fratelli sarebbero andati, e si divertivano
anche papà andava per un pezzo di corona (Cenerentolo!)
si gloriavano, mi ossessionavano, sapevano cosa volevo
"Noi possiamo e tu non puoi!" è ciò con cui mi sbeffeggiavano (nana-nana-nah-nah)
Stavano tutti lì, a ridermi in faccia
e mentre uscivano dissero "Pulisci questo posto!"

[Rit. 4x]
(Cenerentolo Doggy Dogg!)
E sono il rapper Doggy Dogg che amate

Beh scrollai le spalle, fischiettai, tutti cercavano di insultarmi
e li avrei riportati indietro se avessi avuto un desiderio
ma prima che potessi fare del mio pensiero una frase
apparse un uomo da una folata di nebbia
disse "Come va, Dogg? Il mio nome è Herb
e sono il tuo Doggfather (Godfather=padrino,ndt) magico, lo sai, davvero!"
ora, io sono venuto qui con lo scopo principale
di concederti il tuo desiderio più ardente"
Io dissi "Herb, amico, rendimi semplicemente bello
e sono sicuro che posso mettere io a posto, tutto il resto"
con uno schiocco delle sue dita cominciarono a sparare delle scintille
e il mio corpo fu gettato in un vestito di seta lucente
sui miei piedi c'erano delle eleganti calze bianche
e un nuovo paio di Chucks (le scarpe All-Star Converse,ndt) da Footlocker
hgli ho mostrato il mio sacchetto, e, lo diresti mai
con uno schiocco, il sacco divenne un po' di contanti
una volta ancora le sue mani cominciarono a muoversi
e cambiò il mio skateboard in una 64 (Chevrolet Impala 1964, ndt)
mi controllò, mi passò le chiavi
e disse "Un'ultima cosa prima che te ne vai..
devi tornare entro il colpo di mezzanotte
o tornerai indietro al tuo vecchio te"

Rit. 2x

Saltai sulla low-rider e seguii la mia strada
arrivai al party verso le 10 direi
erano passate le undici quando spaccai col micro
ed entro quando dovetti lasciare il palco, la gente era entusiasta
la principessa stava fissando, mentre teneva un drinkl
e riflesso nei suoi occhi
c'era un carro armato d'oro (simbolo della No Limit,all'epoca etichetta di Snoop,ndt)
agitò le sue mani come "Ehi! Ciao!"
poi fece un altro gesto come "vieni qui, ragazzo!"
lasciai il palco, le ragazze venirono a greggi
la puttana stava roteando dalle botte tremende che prendeva
sentii un suono, nè un tick nè un tock
Gong! prima campana prima delle 12 in punto
non c'era tempo da perdere, fuggii in fretta
la principessa mi inseguii in una inutile caccia
un passo costantemente veloce è quello che tenni
persi una delle mie Chucks su uno di quei passi
con la 6-4 continuai la mia andatura
e circa in quel momento sentii il gong numero 5
ero quasi nel quartiere quando sentii il gong 8
e la principessa urlava "aspetta! aspetta! aspetta! aspetta!"

Rit. 2x

Ero quasi a casa quando la mia fortuna terminò
e se ne andò il mio vestito, il mio sacchetto coi soldi
la mia bella lowrider, se ne andò anche
e non c'era dubbio che la mia notte fosse finita
l'unica All-Star, la cosa più figa che indossavo
saltai sulla mia tavola, andai con lo skate fino a casa
arrivai al mio posto, senza assolutamente tempo
andai nella mia stanza, o meglio ancora le quattro mura
nascosi la scarpa, ancora compiaciuto
poi saltai nel mio lettino per prendere un po' di Z's (ovviamente dormire, ndt)
La mattina successiva presto, quando mi svegliai
misi le vecchie pantofole con la vecchia vestaglia
scivolai verso l'entrata, la mia famiglia mi fissava
dicendo "Eri tu quello? Nah, non può essere"
Continuavano a chiedermi se avessi fatto i miei lavoretti
il mio sedere fu salvato da un colpo alla porta
"Chi è?" è ciò che i miei fratelli abbaiarono
"La principessa" questa dolce voce rispose
disse che stava cercando un certo uomo
che potesse portarle una scarpa come quella che lei aveva in mano
la famiglia corse in giro con le teste in aria
portandole scarpe da ogni dove
lei scuoteva solo la testa, un cenno di disapprovazione
e diceva "No, non è quella che sto cercando, capo"
io corsi in stanza e presi la mia scarpa
e dissi "è questa quella a cui ti riferisci?"
bene lei disse "sì, e tu sei così carino
ma dove sono i tuoi contanti e il tuo vestito di seta lucente?"
io misi la scarpa, poi arrivò un lampo di luce
e indossavo la roba, proprio della notte passata
guardai fuori dalla finestra, vidi la 6-4
urlai alla mia famiglia, "Devo proprio andare!"
guidammo lungo il viale, la principessa ed io
e dietro di me, sentivo la mia famiglia piangere

Rit. 4x

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Snoop Dogg) :: scheda album (No Limit Top Dogg)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione