HOME :: TESTI :: LINKS :: INFO :: COLLABO :: SPECIALI :: FORUM :: CONTATTI :: PRODBY :: PRODBYITA

Snoop Dogg- Snoopafella

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Snoop Dogg) :: scheda album (No Limit Top Dogg)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione


TESTO ORIGINALE E TRADUZIONE:

Artist: Snoop Dogg
Album: No Limit Top Dogg
Song: Snoopafella

--- testo preso da www.ohhla.com
--- tradotto a www.THHT.cjb.net

Once upon a time, in the L.B.C.
On the Eastside, off of 2-1 Street
There lived a young man, Cinderfella's his name
To make it interesting it's me, peep game
I lived in a house with my cruel step-dad
And two step-brothers who treated me bad
I cooked, I cleaned, I scrubbed the floors
And I was like an errand boy runnin to the stores
My brothers, they used to boast and brag:
"We've got Fubu, and you've got rags!"
And even worse than that, to make me feel low
They gave me a skateboard, while they had low-lows
Girls used to say, "Snoop, you're so cute
But you gets no rap with that to' up khaki suit"
Welllll, one day, up the Avenue
There was a man, surrounded by the Dogg Pound crew
He said ah, "Hear ye! Hear ye! Come one, come all!
The princess is having a royal ball
If you can rap, also dress fresh
You might win a date with the sweet princess"
Well I, um, ran home when I heard the newsflash
I bust through the door, straight to my step-dad
I said, "Step-dad, may I?"
And before I could finish, "Hell no!", he replied (Cinderfella!)
My brothers were goin, they were gettin down
Even Pops was goin for a piece of the crown (Cinderfella!)
They flaunted, they haunted, they knew what I wanted
"We can and you can't," is what they taunted (nana-nana-nah-nah)
They all stood there, laughin in my face
And as they walked out they said, "Clean up this place!"

[Chorus]
(Cinderfella Doggy Dogg!)
And I'm the rapper Doggy Dogg you love

Well I shrugged, I hissed, they all tried to diss
And I'd get them back if I had one wish
Before I could make my thought a phrase
There appeared a man from a puff of haze
He said, "What's up, Dogg? My name is Herb
I'm your fairy Doggfather, you know it, word!
Now I've came here with the main purpose
Of granting you your fondest wish"
I said, "Herb, my man, just make me fresh
And I'm sure that I can handle, all the rest"
With a snap of his fingers sparks began to shoot
And I was jumpin in my body: a slick silk suit
On my feet was some white tube socks
And a fresh pair of Chucks from the Foot-lock
I showed him my sack, and don't you know
With a snap, the sack became some doe-doe
Once again his hands began to flow
Then he changed my skateboard into a six-fo' (damn!)
He checked me over, passed me the keys
And said, "One more thing before you leave...
You must return before the stroke of twelve
Or you'll turn back into your old self"

Chorus 2x

I jumped in the low-low and went on my way
I got to the party 'bout ten, I'd say
It was after eleven when I rocked the mic
And by the time I left the stage, the people were hyped (well alright!)
The princess was starin, while holdin a drank
Reflected from her eyes was gold tank
She waved her hands like, "Hello! Hi!"
Then gave another gesture like, "Come here, guy!"
I left the stage, girls came in flocks
The bitch was swingin from the hard knocks
I heard a sound, not a tick nor tock
Gong! First bell before twelve o'clock
No time to waste, I broke out in haste
The princess followed in a futile chase
A quick steady pace is what I kept
Lost one of my Chucks on one of those steps
For the six-fo' I continued my stride
About this time I heard gong five
I was down the block when I heard gong eight
And the princess screamed out, "Wait! Wait! Wait! Wait!"

Chorus 2x

I was almost home when my luck ran out
And there went my suit, my doe sack and clout
My fresh low-low, also went too
And there was no denyin that my night was through
The one All-Star, the freshest thing I sported
Jumped on my board, for home I skateboarded
Made it to my pad, no time at all
Went to my room, or better yet the far wall
Hid the shoe away, still feelin pleased
Then jumped in my cot to catch some Z's
Early the next mornin, when I awoke
I threw on me old slippers with me old housecoat
Slid into the front, my family stared at me
Sayin, "Wasn't that you? Nah, it couldn't be"
They kept askin me if I did my chores
My butt was saved by a knock at the door
"Who is it?", that's what my brothers barked
"The princess," this sweet voice remarked
She said she was lookin for a certain man
Who could bring her the shoe like the one in her hand
The family ran around with their heads in the air
Bringin her shoes from everywhere
She just shook her head, a nod of relief
And said, "No, that's not the one that I'm lookin' for, Chief"
I ran in the room and got my shoe
And said, "Is this the one you're referring to?"
Well she said, "Yes, and you're so cute
But where's your doe-doe and slick silk suit?"
I put on the shoe, then there came a flash of light
And I was wearin shit, from just last night
Looked out the window, saw the six-fo'
Yelled to my family, "I've got to go!"
We drove up the Avenue, the princess and I
And in back of me, I heard my family cry...

Chorus 4x

Snoop Dogg
(No Limit Top Dogg)
Snoopafella

--- tradotto a www.THHT.cjb.net

C'era una volta, nella L.B.C. (Long Beach Crew, ndt)
nell'Eastside (di Los Angeles, ndt), nella 21esima strada
ci viveva un giovane uomo, Cenerentolo è il suo nome
e per renderlo interessante sono io, facciamo questo gioco
vivevo in una casa con il mio crudele padrino
e due fratellastri che mi trattavano male
cucinavo, pulivo, passavo i pavimenti
ed ero come un ragazzo vagabondo che andava nei negozi
i miei fratelli, facevano gli spacconi e si vantavano:
"noi abbiamo roba Fubu, e tu hai stracci!"
e ancora peggio di quello, per farmi deprimere
mi diedero uno skateboard, mentre loro giravano con le low-riders
le ragazze mi dicevano "Snoop, tu sei così carino
ma non arriverai a niente con quel vestito color cachi troppo grande!
Beeeeene, un giorno, lungo il viale
c'era un uomo, circondato dalla Dogg Pound Crew
disse "Ascoltatemi, ascoltatemi! Venga uno, vengano tutti!
La principessa darà un ballo regale
se sapete fare rap, e vestirvi bene
potreste vincere un appuntamento con la dolce principessa"
Bene io, uhm, sono corso a casa quando ho sentito l'annuncio
mi sono fiondato nella porta, davanti al mio padrino
dissi "Padrino, potrei io..."
e prima che potessi finire "Certo che no!!" mi rispose (Cenerentolo!)
I miei fratelli sarebbero andati, e si divertivano
anche papà andava per un pezzo di corona (Cenerentolo!)
si gloriavano, mi ossessionavano, sapevano cosa volevo
"Noi possiamo e tu non puoi!" è ciò con cui mi sbeffeggiavano (nana-nana-nah-nah)
Stavano tutti lì, a ridermi in faccia
e mentre uscivano dissero "Pulisci questo posto!"

[Rit. 4x]
(Cenerentolo Doggy Dogg!)
E sono il rapper Doggy Dogg che amate

Beh scrollai le spalle, fischiettai, tutti cercavano di insultarmi
e li avrei riportati indietro se avessi avuto un desiderio
ma prima che potessi fare del mio pensiero una frase
apparse un uomo da una folata di nebbia
disse "Come va, Dogg? Il mio nome è Herb
e sono il tuo Doggfather (Godfather=padrino,ndt) magico, lo sai, davvero!"
ora, io sono venuto qui con lo scopo principale
di concederti il tuo desiderio più ardente"
Io dissi "Herb, amico, rendimi semplicemente bello
e sono sicuro che posso mettere io a posto, tutto il resto"
con uno schiocco delle sue dita cominciarono a sparare delle scintille
e il mio corpo fu gettato in un vestito di seta lucente
sui miei piedi c'erano delle eleganti calze bianche
e un nuovo paio di Chucks (le scarpe All-Star Converse,ndt) da Footlocker
hgli ho mostrato il mio sacchetto, e, lo diresti mai
con uno schiocco, il sacco divenne un po' di contanti
una volta ancora le sue mani cominciarono a muoversi
e cambiò il mio skateboard in una 64 (Chevrolet Impala 1964, ndt)
mi controllò, mi passò le chiavi
e disse "Un'ultima cosa prima che te ne vai..
devi tornare entro il colpo di mezzanotte
o tornerai indietro al tuo vecchio te"

Rit. 2x

Saltai sulla low-rider e seguii la mia strada
arrivai al party verso le 10 direi
erano passate le undici quando spaccai col micro
ed entro quando dovetti lasciare il palco, la gente era entusiasta
la principessa stava fissando, mentre teneva un drinkl
e riflesso nei suoi occhi
c'era un carro armato d'oro (simbolo della No Limit,all'epoca etichetta di Snoop,ndt)
agitò le sue mani come "Ehi! Ciao!"
poi fece un altro gesto come "vieni qui, ragazzo!"
lasciai il palco, le ragazze venirono a greggi
la puttana stava roteando dalle botte tremende che prendeva
sentii un suono, nè un tick nè un tock
Gong! prima campana prima delle 12 in punto
non c'era tempo da perdere, fuggii in fretta
la principessa mi inseguii in una inutile caccia
un passo costantemente veloce è quello che tenni
persi una delle mie Chucks su uno di quei passi
con la 6-4 continuai la mia andatura
e circa in quel momento sentii il gong numero 5
ero quasi nel quartiere quando sentii il gong 8
e la principessa urlava "aspetta! aspetta! aspetta! aspetta!"

Rit. 2x

Ero quasi a casa quando la mia fortuna terminò
e se ne andò il mio vestito, il mio sacchetto coi soldi
la mia bella lowrider, se ne andò anche
e non c'era dubbio che la mia notte fosse finita
l'unica All-Star, la cosa più figa che indossavo
saltai sulla mia tavola, andai con lo skate fino a casa
arrivai al mio posto, senza assolutamente tempo
andai nella mia stanza, o meglio ancora le quattro mura
nascosi la scarpa, ancora compiaciuto
poi saltai nel mio lettino per prendere un po' di Z's (ovviamente dormire, ndt)
La mattina successiva presto, quando mi svegliai
misi le vecchie pantofole con la vecchia vestaglia
scivolai verso l'entrata, la mia famiglia mi fissava
dicendo "Eri tu quello? Nah, non può essere"
Continuavano a chiedermi se avessi fatto i miei lavoretti
il mio sedere fu salvato da un colpo alla porta
"Chi è?" è ciò che i miei fratelli abbaiarono
"La principessa" questa dolce voce rispose
disse che stava cercando un certo uomo
che potesse portarle una scarpa come quella che lei aveva in mano
la famiglia corse in giro con le teste in aria
portandole scarpe da ogni dove
lei scuoteva solo la testa, un cenno di disapprovazione
e diceva "No, non è quella che sto cercando, capo"
io corsi in stanza e presi la mia scarpa
e dissi "è questa quella a cui ti riferisci?"
bene lei disse "sì, e tu sei così carino
ma dove sono i tuoi contanti e il tuo vestito di seta lucente?"
io misi la scarpa, poi arrivò un lampo di luce
e indossavo la roba, proprio della notte passata
guardai fuori dalla finestra, vidi la 6-4
urlai alla mia famiglia, "Devo proprio andare!"
guidammo lungo il viale, la principessa ed io
e dietro di me, sentivo la mia famiglia piangere

Rit. 4x

testo originale :: testo tradotto :: confronta i testi
scheda autore (Snoop Dogg) :: scheda album (No Limit Top Dogg)
salva usando il tasto destro del mouse: testo originale :: traduzione